Un buon pareggio all’esordio in A1

Buon esordio in A1 per il Novi Hockey che ottiene un punto al termine di una gara molto combattuta contro i Mammuth Roma; 4-4 al termine di 50 minuti intensi, con i novesi che patiscono un po’ di inesperienza ma riescono a raggiungere il pari a 50” dalla fine.

In un pattinodromo gremito i Novesi iniziano concentrati e tengono testa fin dall’inizio ad un avversario più esperto e già abituato ai ritmi dell’A1. Nei primi 10′ entrambe le squadre provano a sbloccare il risultato attaccando a pieno organico, ma i portieri fanno buona guardia.

Dopo 8 minuti, complice una superiorità numerica la prima gioia Novese: Gastaldi si fa trovare libero dalla sinistra ed insacca nell’angolo.

La reazione dei romani è però veemente e nel corso del minuto 11′ il risultato viene ribaltato, complice un momento di sbandamento dei novesi che pagano un po’ di inesperienza e non riescono a contenere gli avversari. 2-1 dei Mammuth con reti di Santilli e Fratalocchi.

I novesi col passare dei minuti si riorganizzano e riprendono a costruire gioco rendendosi pericolosi, al minuto 14 però arriva un’altra doccia fredda, Zacchi riesce a rubare disco in situazione di inferiorità, si invola verso la porta novese e batte Griotto per il 3-1, strada tutta in salita per i biancorossi.

Prima del riposo però il nuovo arrivato Andrea Montanari si presenta al pubblico nel migliore dei modi, 3-2 con un tiro a fil di palo. La rete ridà speranze ai novesi che nella ripresa rientrano in campo con più sicurezza. Il pareggio è nell’aria ed arriva dopo 5 minuti, Gastaldi riceve disco sulla trequarti salta un avversario e batte il portiere avversario alzando il disco sotto la traversa, 3-3 e pareggio agguantato. La partita prosegue più equilibrata, con Roma che prova a far valere la sua maggiore esperienza e Novi che si difende ordinata e prova a ripartire in contropiede. Tra i pali novesi Guichardaz fa un ottimo lavoro e dove non arrivano i suoi guanti viene in soccorso la traversa. L’equilibrio si sblocca nuovamente a 7′ dalla fine, Zacchi riesce ancora ad andare a segno finalizzando una superiorità numerica.

Sembra finita ma il Novi non molla ed insegue il pari, Roma si innervosisce e commette qualche fallo di troppo, a 50” dalla fine il nuovo arrivato Corio si libera sulla sinistra riceve disco da Parodi e batte il portiere romano per il 4-4 finale. Un punto a testa per due squadre che stando ai pronostici dovranno lottare fino alla fine per la salvezza. Sugli altri campi invece spicca il netto successo dei campioni d’Italia di Milano che in trasferta regola Verona con un netto 12-0. Il match più atteso tra Vincenza e Monleale si chiude sul 2-2.

Il prossimo impegno sabato 26 ottobre contro Monleale in trasferta, un derby che si annuncia durissimo per i novesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.