Novi Hockey – HC Milano24 2-10

Il Novi Hockey nNH01on riesce nell’impresa contro i campioni d’Italia del Milano24, la terza partita di campionato finisce 10-2 per i lombardi. I ragazzi guidati da coach Tarantola escono comunque a testa alta dalla pista, dopo 50 minuti ben giocati in cui tuttavia non riescono a ribaltare il pronostico.

Il Milano inizia forte e cerca subito di chiudere la partita nei primi minuti, come già successo nelle prime due giornate di campionato e dopo 4 minuti va in rete con Zorzet che si libera sulla sinistra e trafigge Guichardaz con un tiro imparabile sotto l’incrocio. Il raddoppio arriva poco dopo, con un disco rubato a centrocampo dal Milano che libera al tiro Tommasello.
Il Novi non si scompone e continua a difendersi, riuscendo anche ad accorciare le distanze con Parodi, molto abile a liberarsi sulla destra e trafiggere il portiere con un bel diagonale.
2-1 dopo 10 minuti.
A metà ripresa il Milano accelera ancora ed allunga con le reti di Zagni e Ferrari.
Il finale di tempo è ancora duro per i novesi che, complice una doppia inferiorità numerica, subiscono ancora le reti di Belcastro e Banchero. 6-1 per i campioni d’Italia a fine primo tempo.

Nella seconda frazione il Novi Hockey è più compatto e lotta su ogni disco. Il Milano attacca forte e apre il gioco sulle fasce per scardinare la difesa biancorossa. Dopo alcuni grandi interventi del portiere Guichardaz, Milano trova la strada del goal con Mosele al minuto 29 in superiorità numerica. Dopo 10 minuti più equilibrati Milano segna ancora con Mosele e Tommasello per il 9-1.
Il Novi Hockey non si arrende e chiude in crescendo, al minuto 43 Gastaldi serve Corio che dalla sinistra supera il portiere siglando la seconda rete. Prima del fischio finale Belcastro fissa il risultato sul 10-2 con un contropiede fulminante.
Prossima partita sabato prossimo ancora in casa contro Asiago Vipers che hanno tenuto testa a Monleale perdendo 2-1.
In classifica il Milano rimane solo in testa a 9 punti, segue Cittadella a 7 che ha battuto Padova nel derby veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.