Il Novi Hockey beffato all’ultimo secondo

Lo scontro salvezza della quindicesima giornata di A1 è finito nel peggiore dei modi per il Novi Hockey, un goal contestato sulla sirena finale ha dato la vittoria agli ospiti del Cus Verona, diretti concorrenti per la salvezza. Ora per il Novi Hockey la strada si fa dura. Nelle prossime 3 partite bisognerà far punti per non retrocedere in A2. Partita molto tesa a Novi con le due squadre che sanno di giocarsi punti pesantissimi. Novi parte male e prende goal dopo 1′ con un tiro dalla distanza, ma in pochi minuti riprende il controllo del gioco e ribalta il risultato. Montanari segna su suggerimento di Parodi e Gastaldi insacca il 2-1 su assist di Corio dopo 7′. Il 3-1 arriva con capitan Gaviotis con una botta da lontano all’11’. Novi continua a giocare bene in cerca del quarto goal, ma Verona accorcia con una deviazione al volo al 17′. Prima del riposo Vumbaca segna il 4-2 con un gran tiro da fuori.

Nella ripresa non cambia l’inerzia del match, con Novi che tiene disco e Verona che ci prova in contropiede. I padroni di casa hanno diverse opportunità per trovare la quinta rete ma il portiere avversario è molto attento tra i pali. A 10′ dalla fine il punteggio è ancora sul 4-2, prima degli ultimi minuti da incubo per il Novi Hockey. Verona accorcia a 39’45” e trova il pareggio dopo meno di un minuto con una botta da fuori. Entrambe le squadre vogliono vincere, Verona trascinata dall’entusiasmo per la rimonta e Novi spinta dal tifo incessante del pubblico. Dopo diverse occasioni, a 13” dal termine Novi si trova in inferiorità a difendere il pari, passano i secondi e con il cronometro già fermo sul 00:00 arriva la rete del Verona. La rete viene prima convalidata e poi annullata. Tra le forte proteste dei veneti, dopo un ulteriore consulto tra i direttori di gara la rete viene nuovamente convalidata. 5-4 per Verona, con Novi ora ultimo, con due punti da recuperare, in attesa di eventuali ulteriori decisioni della federazione.

Con ancora 3 partite da recuperare la salvezza sarà impresa dura, con Vicenza e Molinese fuori casa e Padova in casa i ragazzi di Tarantola si giocheranno la permanenza in A1. Ora un week end di pausa per smaltire la delusione e concentraci sulle ultime gare. Sugli altri campi Monleale riesce a fermare Milano sul pari, Asiago batte Molinese per 7-3, Cittadella supera Roma per 12-4 e Padova si impone di misura su Vicenza. Prossima gara per il Novi Hockey sul campo di Vicenza sabato 8 marzo.

Domenica intanto i giovani dell’Under 14 hanno vinto entrambi i match in programma, contro Milano24 e Canguri Brebbia.