Diavoli Vicenza troppo forti per il Novi Hockey

Niente da fare per il Novi Hockey nella trasferta di sabato sera; Diavoli Vicenza si impone per 7-1 nella terzultima giornata di A1. Novi si ritrova sempre in una situazione delicata in chiave salvezza, con due partite ancora da disputare il distacco da Verona, sconfitto da Asiago, rimane di 2 punti. I vice-campioni d’Italia del Vicenza non lasciano scampo ai ragazzi di Tarantola, nonostante il 2-1 dell’andata lasciasse qualche speranza in più. I novesi si presentano in pista privi di Gambarotta, infortunato in settimana, e giocano a tre linee.

Nei primi minuti le squadre che si affrontano a viso aperto, con continui ribaltamenti di gioco. Vicenza fa valere la grande tecnica e organizzazione di gioco e Novi ci prova in contropiede. Dopo qualche bella parata di Gadioli però il Vicenza si porta in vantaggio, 1-0 dopo 5′. Novi colpisce una traversa ma non riesce a sfondare. Vicenza gioca a memoria e mette sotto pressione i novesi. Nel corso del primo tempo arrivano altre 4 reti dei padroni di casa, frutto di belle giocate ma anche di qualche disattenzione dei piemontesi. Il secondo tempo è certamente più equilibrato, con Vicenza che controlla il gioco e Novi che prova la reazione d’orgoglio. Gastaldi trova il guizzo giusto in contropiede ed insacca la prima rete. Vicenza trova altre 2 reti, il portiere novese Guichardaz evita un passivo più pesante con alcuni ottimi interventi. Finale di 7 a 1 per Vicenza.

Non era facile fare punti in una trasferta con avversario di questo livello, ora rimangono 2 partite con Molinese e Padova dove sicuramente bisognerà fare di tutto per andare a punti ed inseguire la salvezza. Sugli altri campi Milano vince il big match con Padova con un netto 7-2, Monleale batte Roma 5-0, Asiago supera Verona e Cittadella ha la meglio su Molinese per 6-2.

Domenica i giovani dell’Under 16 sono stati sconfitti dai parti età del Real Torino, buone comunque le prove dei nostri giovani alla prima annata nella categoria.

Prossimo impegno sabato prossimo in Toscana contro Molinese.