Verona-Novi Hockey 0-4

NH 2013Prima storica vittoria in A1 per il Novi Hockey, nello scontro salvezza della sesta giornata i biancorossi non falliscono l’appuntamento più importante e ritornano dalla trasferta di Verona con un ottimo 4-0 frutto di 50 minuti giocati con grande attenzione ed intensità. Si tratta di 3 punti fondamentali che permettono a Novi di raggiungere i Mammuth Roma a 4 punti ed affrontare più serenamente le prossime sfide.
La partita era molto sentita da ambo le parti ed i primi minuti sono molto equilibrati. Entrambe le squadre non si scoprono eccessivamente e provano a graffiare con tiri da fuori. Prima Verona, poi Novi non sfruttano le prime situazione di power play. L’equilibrio si rompe dopo 16 minuti, con Novi nuovamente in power-play, Vumbaca prova la botta da fuori, il portiere respinge nella zona di Gastaldi che prende la mira e piazza il disco a fil di palo. Verona prova a reagire ma senza sfondare, prima del riposo Gastaldi raddoppia, con un altro tiro piazzato su suggerimento di Montanari. 2-0 al riposo.

La ripresa è molto più nervosa, Verona prova in tutti i modi ad accorciare le distanze ma Gadioli è in gran serata e chiude ogni varco. Novi è bravo a gestire il disco e a costruire con calma azioni d’attacco. Dopo 4 minuti Corio mette a segno il 3-0 chiudendo nel migliore dei modi una combinazione in velocità con Vumbaca. A 10′ dal termine Montanari mette il sigillo ad un’ottima prestazione segnando il definitivo 4-0 sbucando da dietro porta ed ingannando la difesa. Negli ultimi minuti Verona insiste in cerca del goal ma la porta novese rimane inviolata.
Vittoria fondamentale per il Novi Hockey contro una diretta avversaria, sfida giocata molto bene da tutti i ragazzi, concentrati dall’inizio alla fine. I goal sono arrivati tutti in situazione di power-play ed è segno di freddezza ed attenzione. Anche la difesa ha fatto la sua parte con  Gadioli in porta che non poteva avere debutto migliore.
Sugli altri campi il big match tra Milano e Monleale è terminato 4-3 per i campioni d’Italia che hanno dovuto faticare più del previsto. Padova l’ha spuntata su Vicenza negli istanti finali, Cittadella si è imposta in trasferta su Roma e infine Asiago ha dovuto cedere alla Molinese per 3-1. Il Novi Hockey è atteso ora da due partite consecutive in casa, contro Vicenza e Molina in cui potrà finalmente testare il nuovo campo da gioco frutto di due settimane di duro lavoro che ha coinvolto tutta la società, a partire dai genitori dei nostri ragazzi, a cui va tutto il nostro ringraziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.